Il sistema del marchese d’Arago per la roulette

In questo articolo analizziamo il sistema del marchese d’Arago per la Roulette; si tratta di una tecnica che si concentra sulle colonne e sulle dozzine, senza cambiare mai puntata. Nei paragrafi che seguono approfondiamo nel dettaglio il procedimento, come funziona, i pro e contro di uno dei metodi utilizzati nel gioco della roulette. Prima di entrare nel dettaglio ecco una tabella con una comparazione completa dei migliori bonus casino disponibili sui siti AAMS.

Multiregistrazione
5 /5
Leggi La Recensione

bonus

80€ no dep + 1200€*

VISITA IL SITO

18+ | Si Applicano T&C

Leovegas
4.1 /5
Leggi La Recensione

bonus

Fino a 75€*

VISITA IL SITO

18+ | Si Applicano T&C

888
4.8 /5
Leggi La Recensione

bonus

8€* quando esce il n°8

VISITA IL SITO

18+ | Si Applicano T&C

Starvegas
4.4 /5
Leggi La Recensione

bonus

30€ ogni weekend*

VISITA IL SITO

18+ | Si Applicano T&C

Visualizza più offerte

*Si applicano Termini e Condizioni

Marchese D’Arago: la storia

La storia racconta che il Marchese d’Arago era un abitué dei principali casino terrestri europei. Questo nobile si vantava di ottenere cospicue vincite con il gioco della roulette ma la fonte era lui stesso, dunque si tratta di notizie che vanno prese con il beneficio di inventario. Nel 1945 ha pubblicato il libro dal titolo provocatorio “Come ho dominato queste macchine”. In questo testo racconta il procedimento per ottenere importanti profitti. Al di là delle veridicità delle sue affermazioni sui notevoli profitti, è senza dubbio uno dei personaggi entrati di diritto nell’immaginario collettivo dei giocatori d’azzardo. Infatti, oggi sono in molti a cercare sul web le tecniche utilizzate dal Marchese D’Arago alla roulette.

Marchese D’Arago Roulette: come funziona

Andiamo a spiegare in questo paragrafo come funziona il sistema del Marchese D’Arago. È molto facile ed intuitivo poiché bisogna giocare solo sulle puntate semplici della roulette. Ma come funziona in pratica? Vi spieghiamo subito il procedimento:

  • si fanno tre giri di roulette a vuoto, senza puntare denaro e si prendono appunti per i tre risultati ottenuti;
  • Giocare un pezzo sulla dozzina che include il penultimo numero vincente e un altro pezzo sulla colonna che lo comprende.

Esempio sistema D’Arago Roulette

Facciamo un esempio di giocata; osserviamo senza giocare i primi tre colpi i cui esiti poniamo essere 33, 4, e 17; ci soffermeremo sul secondo numero, ovvero il 4, appartenente alla prima dozzina e alla prima colonna del tappeto verde; ora bisogna puntare un pezzo su questa combinazione semplice, ovvero prima dozzina e prima colonna e così via. Immaginiamo esca il numero 31; ora il penultimo numero del nostro elenco risulta essere il 17 quindi occorrerà puntare sulla combinazione semplice seconda dozzina e seconda colonna; tuttavia bisogna fare attenzione a non puntare quando il numero che esce fa parte della stessa dozzina e colonna del terzultimo; ma quando esce lo 0? La mano risulterà negativa e, nelle successive puntate bisogna comportarsi come se lo 0 non esistesse.

Pro e contro sistema D’Arago

Il sistema del Marchese D’Arago per la roulette risulta essere molto affascinante ed il motivo forse, va ricercato nel suo inventore; tuttavia ha pregi e difetti che vogliamo sottolineare; essendo un sistema a massa uguale, il pregio principale è un ridotto impiego di capitale unito ad una buona resistenza in caso di permanenze negative; il fattore negativo risiede nell’incidenza della tassa sullo 0 che, in una strategia basata su dozzine e colonne, risulta essere del 2.70%. Su una durata di gioco limitata il Marchese d’arago potrebbe essere vantaggioso ma, nel lungo periodo, i difetti iniziano ad emergere portando il giocatore su sentieri pericolosi.