Come si gioca a Blackjack: le regole di ventuno

Il Blackjack è senza dubbio uno dei giochi più famosi ed emozionanti nel mondo del casino. Per riuscire a giocare però è necessario avere a mente le regole blackjack principali di gioco, valide non solo per il il gioco del Ventuno classico ma anche per tutte le varianti del gioco che si possono trovare nei vari casino online e reali. In questo articolo spieghiamo come giocare al Blackjack e quali sono le regole principali. Di seguito, una tabella dove è possibile vedere il confronto delle offerte e dei bonus blackjack proposti dai bookmaker riconosciuti AAMS che hanno il blackjack all’interno della loro offerta di gioco:

888
4.8 /5
Leggi La Recensione

bonus

Fino a 750€*

VISITA IL SITO

18+ | Si Applicano T&C

Betway
4 /5
Leggi La Recensione

bonus

Fino a 1000€*

VISITA IL SITO

18+ | Si Applicano T&C

Leovegas
3.6 /5
Leggi La Recensione

bonus

50% sul deposito*

VISITA IL SITO

18+ | Si Applicano T&C

Visualizza più offerte

* Offerte soggette a T&C | 18+. Per maggiori info consultare la pagina dedicata

Come si gioca a Blackjack: le regole di 21

Il BlackJack è un gioco di abilità e si basa sulla valutazione delle carte visibili e sul calcolo delle probabilità. Dunque, per provare a massimizzare i profitti è necessario conoscere alla perfezione tutte le regole Blackjack. A tal proposito in questo paragrafo approfondiamo come si gioca a blackjack, qual è il valore delle carte, lo scopo del gioco e le mosse che giocatore e banco possono fare durante una mano.

Prima di andarle a vedere nel dettaglio vi ricordiamo che ormai in questi tutti i bookmaker con licenza AAMS è possibile giocare a blackjack in versione demo, ovvero senza soldi veri. Avere la possibilità di giocare gratis è fondamentale per capire come si gioca a blackjack senza mettere a repentaglio il proprio bankroll.

Scopo Blackjack: battere il banco

Partiamo dicendo che a Blackjack il giocatore si trova da solo contro il banco, sia nei casino terrestri che in quelli online. L’obiettivo è battere il banco ottenendo un punteggio che sia 21 o possibilmente più vicino. Nel caso in cui il giocatore non dovesse totalizzare 21, l’obiettivo è quello di ottenere un punteggio maggiore del banco. Nel caso in cui venga superato il 21, il banco o il giocatore “sballa”, come si dice nel gergo, e quindi perde la mano.

La mano più forte del Blackjack è data da una qualsiasi carta dal valore di 10 e un asso, che danno una somma pari a 21, ovvero blackjack. Può anche accadere che banco e giocatore hanno lo stesso punteggio: in questo si verifica un pareggio, in gergo, nel linguaggio inglese, ciò viene denominato con la parola push.

Blackjack regole: il valore delle carte

Per capire come si gioca a blackjack la prima cosa che bisogna imparare è il valore delle carte. Ogni carta nel Blackjack ha un valore che sarà sempre costante in tutta la durata della partita e che corrisponde al numero o alla figura sulla carta.

  • Carte da 2 a 10: il loro numero determinerà il loro valore nominale;
  • Figure: valgono 10;
  • Asso: può valere 11 oppure 1.

L’Asso è l’unica tipologia di carta che può avere un doppio valore. Il suo valore infatti può essere 1 oppure 11, a discrezione del giocatore che decide il valore una volta ricevute le carte. I semi non hanno alcuna influenza, o valore. Dunque, una carta con il valore numerato “otto”, a prescindere dal suo seme, avrà un valore di otto, mentre un Re varrà dieci esattamente come una Donna e un Jack.

Svolgimento mano Blackjack

Il gioco inizia con il dealer che mischia i mazzi di carte: nel blackjack si può utilizzare da 1 fino ad un massimo di 8 mazzi di carte francesi da 52 carte senza jolly. Prima che il dealer distribuisca la carte ogni giocatore seduto al tavolo, che può ospitare al massimo 7 giocatori, decide se partecipare alla mano facendo la sua puntata nelle rispettive posizioni di gioco, chiamate caselle, o ‘box’. Importante: gli altri giocatori sono irrilevanti ciò che conta è solo il punteggio tra singolo giocatore e il banco.

Stabiliti i giocatori, il banco (dealer), procedendo in senso orario, distribuisce un primo giro di carte scoperte, assegnando l’ultima a se stesso. Subito dopo il dealer distribuisce un secondo giro di carte sempre scoperte, stavolta però solo agli scommettitori, ed una seconda carta coperta a se stesso. Dopo aver distribuito tutte le carte, il banco legge i vari punteggi. A questo punto ogni giocatore che vi ricordiamo gioca da solo contro il banco può fare delle azioni in base alle strategie blackjack adottate:

  • Chiamare Carta: per ricevere un’altra carta;
  • Dividere: per dividere in due mani distinte quando hai due carte uguali. Approfondite questa mossa nel nostro studio divisione carte blackjack;
  • Raddoppiare: per aumentare la puntata e ricevere una sola carta. Per capire come funziona questa azione c’è il nostro articolo raddoppio blackjack;
  • Stare: per rimanere con le due carte iniziali. Abbiamo approfondito questa mossa nell’articolo dedicato Hit or Stand;
  • Assicurazione: azione che si può fare quando la carta scoperta del banco è un asso. Abbiamo dedicato un articolo dedicato all’Assicurazione Blackjack;
  • Arrendersi: opzione che non è prevista in tutti i casino. Optando per questa giocata il giocatore riceve metà della posta puntata senza continuare.

Banco regola 17 Blackjack

Ovviamente ci sono delle regole blackjack da rispettare anche per il banco. Fondamentale è quella definita la regola blackjack del 17 che determina il comportamento del banco quando il dealer ottiene due carte che raggiungono una quota uguale o superiore a 17.

Ogni casino stabilisce la propria regola che il dealer è obbligato a dichiarare quando viene richiesto. Quando è in vigore la regola base del “dealer stands on soft 17”  (che significa che il banco si ferma in ogni caso al raggiungimento del punteggio 17), il banco è obbligato a “stare” anche se tutti al tavolo hanno ad esempio un 18. In alcuni tavoli si può trovare anche la regola del “dealer hits on soft 17” (in questo caso invece se il banco ha 17 con un asso che può valere 1 allora tira per incrementare il suo punteggio), in cui il banco invece anche con 17 deve per forza rilanciare.

Pagamenti e vincite regole Blackjack

Per quanto riguarda i pagamenti delle vincite ci sono delle regole blackjack ben precise che variano da casino a casino. Le modalità di pagamento sono dichiarate sul tavolo sia nei casino terrestri che in quelli online.

In generale, quando si ottiene un blackjack puro, asso e figura, il giocatore ottiene un pagamento con un rapporto di 3 a 2 (3:2) rispetto alla propria scommessa, ossia si riceve una vincita pari a una volta e mezza la posta. Alcuni casinò ospitano anche giochi con rapporto di pagamento di 6:5 per un blackjack. Le vincite normali, ovvero quelle che non sono frutto di un Blackjack, vengono premiate in un rapporto di 1:1 (vale a dire che se si puntano 10 euro, se ne vincono altri 10). Se è il banco a sballare, paga tutte le puntate.

Regole blackjack online: come giocare

Ormai con l’avvento dei casino online è possibile giocare a blackjack direttamente dal divano di casa senza per forza entrare in un casino terrestre. Quali sono le regole blackjack online? Sono identiche a quelle dei casino reali, è tutto automatizzato affinché l’esperienza di gioco sia ottimale. Nei casino online i software hanno tutte le estrazioni indipendenti l’una dall’altra, ciò significa che il conteggio carte blackjack non si può fare.

Inoltre, i vari bookmaker hanno studiato anche dei software che hanno misure di protezione per avvertire i giocatori quando prendono decisioni involontarie o fortuite che vengono considerate al di fuori del normale comportamento di gioco. Ad esempio i software chiederanno al giocatore di confermare che l’azione indicata sia davvero quella desiderata se il giocatore:

  • chiede carta su 17 hard o maggiore
  • chiede di stare su 11 o minore
  • chiede di raddoppiare su 12 hard o minore

Articoli sul tema