Montante olandese roulette, la progressione Stanislas

In questo articolo approfondiamo la progressione Stanislas, conosciuta anche come montante olandese, una delle più utilizzate dai professionisti alla roulette. Vi diciamo subito che la progressione Stanislas è una sorta di montante D’Alembert attenuata: più avanti vedremo come funziona, un esempio pratico e la versione contro-olandese. Vi ricordiamo che abbiamo trattato nel nostro blog anche tutte le progressioni per la roulette. Prima di proseguire ecco la nostra esclusiva comparazione tra i migliori bonus dedicati esclusivamente alla roulette sui bookmaker riconosciuti AAMS:

Fino a 150€ al giorno*

VISITA

8€* quando esce il n°8

VISITA

30€ ogni weekend*

VISITA

*Si applicano Termini e Condizioni


Progressione Stanislas: il meccanismo della montante olandese

Il primo paragrafo è dedicato alla spiegazione di come funziona la progressione Stanislas o montante olandese. Come applicarla? Anche in questo caso bisogna dire che la tipologia di progressione può funzionare solo se si applica alle chance semplici come le giocate rosso/nero oppure pari/dispari. La progressione inizia puntando una singola unità. In caso di mano perdente si prende nota e si scrive la cifra 1 su un pezzo di carta. Nella seconda puntata si puntano 2 unità, se si perde anche questo si scrive 2 sotto l’1 e, invece di passare alla puntata 3, si continua a puntare 2 fino a ottenere un colpo vincente. Una volta ottenuto il colpo vincente si cancella il segno 1 nel proprio schema. La progressione si chiude quando si cancellano tutti i numeri segnati, ciò significa che ci sarà una fase di equilibrio.

Sicuramente il vantaggio della progressione Stanislas è la semplicità nell’utilizzarla sia nella roulette online che reale. Gli aspetti negativi riguardano, invece, l’elevata esposizione nel caso in cui non si pervenga ad un equilibrio in breve tempo e la difficile quantificazione del capitale di partenza necessario.

Tabella che spiega come funziona la montante olandese, detta progressione Stanislas

Come funziona la montante contro-olandese alla Roulette

E’ evidente che si può anche applicare una contro-olandese. All’inizio bisognerà guadagnare due volte 1 pezzo. Se si vincono due volte 1 pezzo, se ne giocano 2; si resta sulla posta di 2 fino a che si vince; le due prime perdite di 2 annullano le due prime vincite di 1; se abbiamo delle vincite di 2, si giocano 3 pezzi per annullare le vincite di 2 con delle perdite di 3, e poi 4 pezzi per annullare le vincite di 3 con delle perdite di 4, e così via. Nei periodi favorevoli le vincite possono accumularsi in maniera tale che diventa difficile annullarle con delle perdite. Se l’accumulo delle vincite soddisfa il giocatore, egli può chiudere la partita e ricominciare. Se il numero delle perdite è uguale al numero delle vincite, si perde un mezzo pezzo per colpo giocato.


Alternative alla montante olandese

Il ricorso alle montanti è sicuramente consigliato per chi vuole vincere alla roulette e oltre alla già citata D’Alembert possiamo menzionare senza dubbio la progressione Fibonacci, basata sulla famosa sequenza matematica, e la montante D’Alencon, da utilizzare qualora abbiate un bankroll piuttosto corposo.