Come funziona la montante belga nella roulette

In questo articolo vogliamo proporre una guida completa su come funziona la montante belga alla Roulette. Questa progressione si avvicina molto alla d’Alambert ma ha alcune caratteristiche ben precise come vedremo più avanti nella spiegazione del meccanismo. Vi ricordiamo che abbiamo trattato nel nostro blog anche tutte le tutte le progressioni applicabili alla roulette. Prima di proseguire ecco la nostra esclusiva comparazione tra i migliori bonus dedicati esclusivamente alla roulette sui bookmaker riconosciuti AAMS:

Fino a 150€ al giorno*

VISITA

8€* quando esce il n°8

VISITA

30€ ogni weekend*

VISITA

*Si applicano Termini e Condizioni

Come funziona la montante belga roulette

Il primo paragrafo è dedicato alle caratteristiche principali della montante Belga Roulette e proponiamo di seguito un esempio che vi aiuterà a comprendere meglio il meccanismo. Per giocare usando la Montante Belga bisogna giocare esclusivamente sulle puntate semplici della roulette: ovvero rosso-nero, pari-dispari, numeri tra 1 e 18-19 e 36. Per iniziare bisogna puntare 1 pezzo soltanto su una di queste scommesse, ed aumentare di un pezzo l’ammontare della scommessa in caso di esito negativo. In questo modo, a fronte di ogni mano persa, ci sarà la possibilità di recuperare almeno parte dei pezzi persi, aumentando l’ammontare della scommessa successiva. Andiamo a vedere come funziona la progressione belga con un esempio pratico.

Esempio montante belga: Supponiamo di aver perso i primi tre colpi con puntate di rispettivamente 1, 2, 3 unità, e quindi complessivamente saremmo sotto di 6. Il quarto colpo, con una puntata di 4, è vinto. Il bilancio recita -2. Seguendo la montante belga a questo punto bisogna giocare tutte le unità vinte, quindi la quinta puntata deve essere di 8 unità. Se la puntata è vincente si ottengono 16 pezzi e quindi si passa ad un +6. Visto che si è ottenuto un utile il giocatore può benissimo pensare di ripartire dalla puntata 1. Altri giocatori, in base anche al proprio bankroll e la situazione di attivo/passivo del bilancio, ripartono invece dalla puntata dell’ultima giocata persa.

La montante belga roulette soft

Per rendere la progressione meno rischiosa c’è anche la versione soft della montante belga. Questa alternativa prevede degli accorgimenti. Ad esempio quando si arriva alla puntata numero 10 occorre ritornare alla puntata 2 e proseguendo poi alla puntata 4 aumentando di due pezzi alla volta la puntata anziché di uno solo ad ogni colpo preceduto; se si arriva alla puntata 20 si deve tornare alla puntata 3 passando successivamente alla 6 (cioè si aumenta di tre pezzi la puntata per ogni colpo perso) e così via. Alcuni poi, consigliano di non tornare indietro se si effettua un parolì ma di proseguire; ad esempio se si raddoppia alla puntata 5 invece di scendere a 4 si prosegue andando alla 6 come in caso di mancato parolì. La montante occorre applicarla contemporaneamente, con le opportune varianti, al rosso che al nero giocando sulla differenza fra le due puntate. Nel caso in cui il Paroli non riesce, il colpo va considerato perso ed occorre passare alla puntata di 5.

Montante belga roulette: pro & contro

I vantaggi sono analoghi alla progressione Stanislas e alla montante d’Alambert; facilità nell’applicazione e rendimento elevato se si riesce a tornare alla puntata iniziale (1 pezzo); tuttavia gli svantaggi riguardano anch’essi una somma di capitale non quantificabile oltre ad una pericolosa esposizione in caso di lunghe permanenze negative. Il consiglio è quello di ritirarsi dal gioco una volta raggiunto un guadagno, anche se minimo; per utilizzare questa progressione al meglio è necessario possedere ingenti quantità di denaro, quindi bisogna fare molta attenzione.