Casino Superscommesse

Trucchi e promozioni per vincere al casino

Poker Online: meglio il Poker classico o il Texas Hold’em?

Roma – Vi siete mai trovati davanti a scegliere tra due cose che, in realtà, sembrano molto simili? Vi piacciono le slot machine e i giochi di carte? Sicuramente, tra gli amanti del Poker Online, c’è chi ha sempre giocato al classico Poker a 5 carte o chi, più giovane, si è appassionato al Texas Hold’em guardando i tornei internazionali in televisione. Oggi vi spiegheremo, per chi ancora non lo sa, le differenze sostanziali tra i due tipi di Poker. Vi ricordiamo che il Poker Online è disponibile su tantissimi casinò, come quello di 888.it, uno dei migliori! Iscriviti Gratuitamente! Ora vediamo le differenze del Poker Online:

Il poker tradizionale può rivendicare la paternità del successivo e più conosciuto poker Texas Hold’em: analizziamone le differenze. Entrambi questi giochi sono fruibili online, per cui oggi giocatori professionisti e non si avvicendano sui tavoli verdi del web.

La prima palese differenza è sul piano finanziario: il giocatore nella prima variante gioca in formula “cash”, mentre nella seconda in formula prevalentemente “torneo” detti “sit and go”, per cui è necessario gestire diversamente le proprie potenzialità economiche. In tal senso, il poker tradizionale è meno spietato, in quanto la posta messa a disposizione all’inizio per ogni player può essere rinnovata se si esaurisce, mentre nell’hold’em terminate le proprie chips il gioco è finito. Infatti, nei tornei la base di partenza dei chips è uguale per tutti. Nel poker classico spesso è favorito chi ha maggiori disponibilità di denaro per poter rilanciare e “intimidire” l’avversario che potrà decidere di non vedere il punteggio.

Poker Online 888Un’altra differenza nelle dinamiche di gioco si esaltano nel c.d. “buio”: nel Texas i bui crescono progressivamente diversamente dal poker tradizionale, in cui decisa la posta iniziale rimane quella la puntata dei giocatori.

Seduti ad un tavolo di poker tradizionale o di hold’em si aprono due scenari diversi: nel primo caso le cinque carte a disposizione del singolo giocatore sono distribuite tutte insieme e poi vi è il cambio da una fino a cinque carte, nell’hold’em, invece, vengono dapprima distribuite due carte coperte per ognuno e poi le cinque carte successive rimangono scoperte sul tavolo a disposizione di tutti. Precisamente, le prime tre vengono aperte sul tavolo contemporaneamente e dopo i vari rilanci e puntate le ultime due vengono mostrate una alla volta singolarmente per due differenti giri. La prima variante rende sicuramente il gioco più difficile da interpretare e richiede da parte degli altri partecipanti un grado di attenzione maggiore agli indizi emotivi, ai rilanci ed al cambio delle carte effettuato da ciascuno al fine di poter individuare il possibile punteggio ottenibile col cambio.

Altra differenza sta nel bluff. Nel poker tradizionale i giocatori hanno il vantaggio di giocare con tutte le carte coperte e ciò rende le sfide a punteggio più accattivanti perché ciascuno potrebbe adottare di più la strategia del bluff, nella variante texana la visibilità delle carte utilizzabili da tutti sul tavolo può orientare sui punteggi potenziali posseduti dai players e ciò, rende il bluff più rischioso.

Nell’hold’em si utilizza l’intero mazzo da 52 carte nel tradizionale invece non si usano tutte.
Infine, diversa è la scala dei punteggi riconosciuti alle combinazioni (identiche in entrambi i giochi): nel tradizionale il colore è maggiore rispetto al full, mente nel Texas Hold’em è il contrario.

Il poker, in entrambi le formule, è un ottimo e divertente passatempo ed iscrivendovi su più siti di gioco online indicati nella tabella di questo sito potreste ottenere anche bonus speciali ed esclusivi cliccando sui vari links.

Ora che avete capito le differenze, provate tutti i tipi di Poker su 888.it! Iscrizione gratuita!